FORTEfestivalPIANO 2024

Dal 17 febbraio la quarta edizione del festival,

promosso dall’Accademia Clivis, dedicato alla musica antica e alla riscoperta di strumenti musicali d’epoca.
A Roma, al Museo degli Strumenti Musicali, con l’appuntamento conclusivo al Teatro di Villa Lazzaroni,
concerti, esposizioni, visitate guidate e incontri per grandi e piccoli.

 PROGRAMMA GLI APPUNTAMENTI AL MUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI

SABATO 17 FEBBRAIO 2024 dalle ore 16:30

Il concerto che aprirà la rassegna sarà sabato 17 febbraio alle ore 18:00, con il Duo Amüsant costituito da Lorenzo Gabriele al flauto traverso e Rebecca Raimondi al violino.

Piccole creazioni per flauto e violino, dal barocco al romanticismo, che creano un dialogo vivace fra i due strumenti di grande ricchezza timbrica, riscoprendo ed eseguendo opere meno conosciute. Non solo Mozart, Telemann e Carl Philipp Emanuel Bach, dunque, ma un viaggio fra Sette e Ottocento con il raro ascolto della musica di Joseph-Bodin de Boismortier, Christian Cannabich e Alessandro Rolla.

A precedere il concerto alle ore 16.30 presentazione dell’evento e del programma generale, a seguire la visita alla scoperta delle collezioni del Museo degli Strumenti musicali.

Prenotazione sul sito www.clivis.it

INGRESSO biglietteria € 6,00 comprensivo di spettacolo, Ridotto € 2,00 (dai 18 ai 25 anni)

Gratuito fino a 18 anni, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso nei luoghi di cultura italiani del MIC.

DOMENICA 18 FEBBRAIO 2024 dalle ore 10:30

Domenica 18 febbraio la giornata è dedicata al pubblico dei più piccoli.

Nella mattinata dalle ore 10.30, presso l’Associazione Clivis, via Giovanni Botero 18, Michela Senzacqua terrà il seminario “Little piano” per bambini dai 5 ai 7 anni.

LABORATORIO PIANISTICO DIDATTICO

Un laboratorio dedicato ai più piccoli dai 5 ai 7 anni per giocare con la musica e risvegliare nel bambino il bagaglio sonoro che è presente in sé. Attraverso i giochi si toccheranno alcuni fondamenti della teoria musicale, il corpo diverrà mezzo di comunicazione e la voce verrà utilizzata come mezzo di espressione sonora.

Accoglienza a partire dalle ore 10.00, durata ca 90′. Prenotazione obbligatoria, numero di posti limitato.

Nel pomeriggio a partire dalle ore 16.30, presso il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali (Piazza Santa Croce in Gerusalemme):

Visita guidata al Museo, alle ore 18.00 seguirà il Concerto “PIANO HORROR” composto da Remo Vinciguerra, una ironica Suite di 13 composizioni originali composte in stile “gotico” per pianoforte  – dalla matrice bartókiana alla più moderna musica popolare – che, con l’ausilio di alcuni frammenti narrativi, ricrea l’atmosfera horror di castelli infestati da fantasmi o delle tenebrose notti di Halloween.

Protagonisti la cantante e attrice Carola Ricciotti e il giovanissimo pianista Leonardo Onofri insignito nel 2022 del Premio Vinciguerra all’11° Concorso internazionale “Città di Scandicci”.

Cura del progetto di Tullio Forlenza.

Per l’occasione verrà utilizzato il pianoforte storico Duo-Art Pianola Grand – by Steinway del 1922

Prenotazione sul sito www.clivis.it

INGRESSO biglietteria € 6,00 comprensivo di spettacolo, Ridotto € 2,00 (dai 18 ai 25 anni)

Gratuito fino a 18 anni, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso nei luoghi di cultura italiani del MIC.

 

VENERDÌ 12 APRILE 2024 dalle ore 16:00

Il Festival entra nel vivo ad aprile:

Venerdì 12 aprile:

Ore 16.00 Presentazione FORTEfestivalPIANO 2024 a cura del Direttore Artistico M° Michela Senzacqua, il Presidente della Clivis Aps M°Marco Palmigiani, referente storico Dott.ssa Silvia Scozzi.

Ore 16.30 UR-TEXT, UR-TON, UR-TECHNIK Premesse funzionali ad un’interpretazione storicamente informata a cura di Francesco Pareti

Ore 17.30 Visita al Museo Nazionale degli strumenti musicali

Ore 18.30 CONCERTO “Recital per Fortepiano”

Musiche di Domenico Scarlatti, Domenico Cimarosa, Wolfgang Amadeus Mozart, Giovanni Paisiello, Ludwig van Beethoven
Francesco Pareti, fortepiano
Copia A. Walter 1805, Gerard Tuinman

INGRESSO biglietteria
Intero €6,00 comprensivo di spettacolo
Ridotto €2,00 (dai 18 ai 25 anni)
Gratuito fino a 18 anni, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso nei luoghi di cultura italiani del MIC.

 Ore 20.30 CONCERTO Wolfgang Amadeus Mozart  “IL GENIO”

PROGRAMMA

Divertimento per archi in re maggiore KV 136

Allegro – Andante – Presto

Concerto per pianoforte e orchestra in la maggiore KV 414 n.12

Edizione per pianoforte, 2 violini, viola e violoncello

Allegro – Andante – RONDEAU Allegretto

Michela Senzacqua, fortepiano

Clivis Ensemble: Corrado Stocchi I violino, Alberto Caponi II violino  Marco Palmigiani viola, Donato Cedrone violoncello

Copia A. Walter 1805, Gerard Tuinman Copia A. Walter 1805

INGRESSO AD OFFERTA LIBERA

Michela Senzacqua, fortepiano

CORRADO STOCCHI – I violino

ALBERTO CAPONE – II violino

MARCO PALMIGIANI – viola

DONATO CEDRONE – violoncello

Fortepiano after Jean André Stein

A copy of an instrument by Stein, 1783, collection Grassimuseum, Leipzig, inv. nr. 171

Gerard Tuinman

 

Walter ca. 1805. A copy of an instrument by Walter und Sohn, privately owned in Spain.

Gerard Tuinman

 

SABATO 13 APRILE 2024 dalle ore 16:30

Ore 17.00 LEZIONE CONCERTO a cura di Evangelina Mascardi

                  in collaborazione con LA SOCIETA’ DEL LIUTO

PROGRAMMA

Le opere per liuto di Johann Sebastian Bach (Eisenach, 31 marzo 1685Lipsia, 28 luglio 1750)

Preludio, Fuga et Allegro BWV 998

Preludio BWV 999

Partita in C moll BWV 997

Preludio, Fuga, Sarabande, Giga et Double

Liuto costruito da Cezar Mateus (New Jersey 2010)

 

A CONCLUSIONE visita guidata al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali

Prenotazione sul sito www.clivis.it

INGRESSO biglietteria € 6,00 comprensivo di spettacolo

Ridotto € 2,00 (dai 18 ai 25 anni)

Gratuito fino a 18 anni, fatte salve le agevolazioni previste dal

regolamento di ingresso nei luoghi di cultura italiani del MIC

Evangelina Mascardi, liuto

ORE 20.30 TRIO CONCERTO David Plantier, Annabelle Luis, Costantino Mastroprimiano

Dedicato alla memoria di PATRIZIO BARBIERI

MUSICHE DI

Franz Josef Haydn (Rohrau, 31 marzo 1732 – Vienna, 31 maggio 1809) :

Trio per pianoforte, violino e violoncello Hob:XV:12

Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo, 27 gennaio 1756 – Vienna, 5 dicembre 1791):

Sonata per pianoforte e violino KV 305 (293d)

Sonata per pianoforte e violino KV 304 (300c)

Trio per pianoforte, violino e violoncello KV 564

A CURA DI ASSOCIAZIONE ARMONIA APS

David Plantier, Violino Giovanni Battista Guadagnini 1766

Annabelle Luis, Violoncello Chappuy 1777

Costantino Mastroprimiano, Fortepiano

Copia J.A. Stein 1783, Gerard Tuinman

INGRESSO AD OFFERTA LIBERA

Costantino Mastroprimiano, fortepiano – David Plantier, violino –  Annabelle Luis, violoncello

DOMENICA 14 APRILE 2024 dalle ore 10.00

Ore 10:00 mattinata dedicata ai giovanissimi con una visita guidata al Museo e a seguire lo spettacolo Il pianoforte Birichino con la voce di Clelia Liguori, voce narrante Raffaele Risoli, Michela Senzacqua al pianoforte e originali scenografie proiettate.

Per l’occasione verrà utilizzato il pianoforte storico Duo-Art Pianola Grand – by Steinway del 1922

Prenotazione sul sito www.clivis.it

INGRESSO biglietteria € 6,00 comprensivo di spettacolo, Ridotto € 2,00 (dai 18 ai 25 anni)

Gratuito fino a 18 anni, fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso nei luoghi di cultura italiani del MIC.

“Il pianoforte birichino” è la storia di un piccolo pianoforte a coda
che, dopo essere fuggito da un avido venditore di strumenti musicali,
incontra una bambina di nome Sara che si prende cura dello strumento e
lo porta a casa sua. Le avventure dei due personaggi sono lo stimolo
per presentare diverse danze (valzer, marcia, boogie).

Musiche di F. Janosa e testi di J. Hilbert., per pianoforte, canto e voce narrante

MICHELA SENZACQUA – Pianoforte

RAFFAELE RISOLI – voce recitante

CLELIA LIGURI – voce

Ore 16:00 La lezione-concerto sulla prassi esecutiva del periodo classico e pre romantico con particolare focus sul clarinetto storico tenuto dal M° Rodolfo La Banca con la partecipazione dei suoi allievi.

Ore 18.30 Concerto in Duo per Clarinetto Storico e Fortepiano – Rodolfo La Banca, clarinetto e Mario Stefano Tonda, pianoforte

Musiche di:  

Rodolfo La Banca, clarinetto storico

Mario Tonda, fortista

SABATO 27 APRILE 2024 dalle ore 11:00

IL FINALE AL TEATRO DI VILLA LAZZARONI

Finale di rassegna sabato 27 aprile al Teatro di Villa Lazzaroni è dedicato al pianoforte moderno con una vera e propria maratona musicale che parte alle ore 11:00 e andrà avanti per tutta la giornata.

Si inizia con “Il flauto magico e altre storie” per voce recitante per bambini dai 6 ai 12 anni

Ingresso a pagamento € 10,00 – sconto famiglia: un adulto e 2 bambini oppure 2 adulti e un bambino € 20,00

 

 

LUCA MASCOLO, voce recitante

CORRADO STOCCHI – I Violino; ALBERTO CAPONE – II Violino; MARCO PALMIGIANI – Viola; DONATO CEDRONE – Violoncello; MICHELA SENZACQUA – Pianoforte

Nel pomeriggio dalle ore 16:00 si alternano sul palco i giovanissimi allievi dell’Accademia Musicale Clivis e l’orchestra The Ukulele tree e

la BIO Blind Inclusive Orchestra prima orchestra che accoglie musicisti ciechi e ipovedenti, diretta da suo fondatore Alfredo Santoloci

INGRESSO SU PRENOTAZIONE A DONAZIONE LIBERA

BIO, Blind International Orchestra, è la prima orchestra che accoglie musicisti ciechi e ipovedenti. A pochi mesi dalla nascita del progetto, l’Orchestra Cieca è una realtà. Nata dalla visione e dall’intuizione del compositore e direttore d’orchestra Alfredo Santoloci, docente al Conservatorio Santa Cecilia di cui è stato direttore, la BIO ha visto la luce il 13 novembre 2022 in un concerto che ha dato il La a questa Storia Nuova. Si tratta della prima orchestra sinfonica
che accoglie musicisti ciechi e ipovedenti. L’organico strumentale spazia dalla classica orchestra mozartiana per il repertorio sinfonico e barocco, fino a raggiungere formazioni più ampie e variegate per la realizzazione di programmi
musicali che includono la musica Moderna, Pop e Jazz. L’orchestra si avvale della collaborazione e il sostegno di alcuni fra i più importanti artisti italiani fra cui: Grazie Di Michele, Danilo Rea, Bruno Biriaco, Gianni Mazza, Franco Piana,
Rosario Giuliani, Federico Paciotti… La Blind International Orchestra ha ricevuto da subito l’attenzione dei più importanti media nazionali, servizi e interviste le sono stati dedicati da: Rai1, Rai2, Rai3, Tv7, Mediaset.
La BIO è una Onlus che ha ricevuto il patrocinio dell’U.I.C.I.

Alle ore 20.30 chiusura con il concerto per pianoforte con Helga Pisapia e Sara Cianciullo, in programma “Suite e danze a quattro mani”.

A chiudere la rassegna saranno due artiste d’eccezione quali le pianiste Sara Cianciullo e Helga Anna Pisapia, riunite in un consolidato duo pianistico a quattro mani con un bellissimo programma tutto dedicato alle Danze e alle Suite del repertorio classico europeo.

Il concerto avrà infatti inizio con la Petite Suite del francese Claude Debussy, proseguendo con il celeberrimo Peer Gynt del norvegese Edward Grieg, per poi tornare in Francia con il monumentale Ma mère l’oye di Ravel e concludersi nei briosi ritmi spagnoli delle Danze spagnole op. 12 di Moritz Moszkowski.

Un programma musicale, dunque, al tempo stesso tanto interessante quanto gradevole e che metterà in risalto le doti tecniche e musicali delle due pianiste impegnate sul palcoscenico.

Le musiciste

Laureata con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Avellino, Sara Cianciullo è risultata vincitrice di numerosi concorsi e borse di studio che l’hanno portata anche a rappresentare la Scuola pianistica napoletana all’XI Animi Music Festival di Varsavia. Agli studi musicali ha affiancato quelli filosofici laureandosi con lode e borsa di studio all’Università di Salerno.

Non è certo da meno il curriculum dell’amalfitana Helga Anna Pisapia, laureata con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Salerno e successivamente perfezionata coi più grandi nomi del pianismo internazionale. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e in Europa e recentemente ha inciso un interessante cd con musiche di Schumann per pianoforte e violoncello. Interessata anche alla didattica musicale e all’organizzazione dello spettacolo, ha altresì conseguito il diploma in Didattica della musica al Conservatorio di Salerno nel 1997 e la specializzazione in Arte, Musica e Spettacolo all’Università di Trieste nel 2003. 

L’ingresso all’evento è a DONAZIONE LIBERA su prenotazione fino ad esaurimento dei posti a sedere.

TEATRO VILLA LAZZARONI

Via Appia Nuova 522/Via Tommaso Fortifiocca,71 (parcheggio gratuito)

RASSEGNA STAMPA